Coriano 10 e 11 gennaio 2020 – StradeBiancheinMoto presenta il nuovo trailer Transitalia Marathon 2020 e “Safe Wheels” corso di primo soccorso per motociclisti

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CORIANO (RN)
Venerdì 10 e sabato 11 gennaio 2020
a cura del Moto Club
Strade Bianche in Moto
proiezione trailer Transitalia Marathon 2020 e Italian Challenge 2019;
“Safe Wheels”: corso di primo soccorso per il motociclista off-road

Di seguito il programma del week end, patrocinato dal comune di Coriano (RN) nella persona del Sindaco, Domenica Spinelli, che ha concesso la sala per lo svolgimento delle attività.

Forti della propria identità e dei propri mezzi organizzativi, il Moto Club StradeBiancheinMoto e la società Minoa sas rinnovano il calendario eventi per la stagione 2020.

Si parte a metà gennaio con un fine settimana denso, ma anche “leggero” ed educativo.

Venerdì 10: serata di intrattenimento presso il teatro di Coriano (RN) durante la quale verranno proiettati i documentari di Transitalia Marathon e Italian Challenge.

Il palinsesto della serata a tema mototurismo prevede il saluto ai presenti da parte di Mirco Urbinati e la presentazione del corso del sabato 11, con l’intervento dell’Avv. Masetti Zannini De Concina del Foro di Roma circa gli aspetti legali legati al corso di primo soccorso.

Saluto del Sindaco di Coriano e del presidente della Federazione Giovanni Copioli.

Last but not least, l’atesa proiezione del trailer Italian Challenge 2019 e, in anteprima assoluta, quello del Transitalia Marathon 2020.

La serata terminerà con un brindisi!

Sabato 11: Safe Wheels

Organizzato dal Motoclub Strade Bianche in Moto e Minoa Group sas di Mirco Urbinati e tenuto dal Dottor Carlo Rivellini, il progetto ha come obiettivo quello di mettere il motociclista in condizione di gestire al meglio una situazione di trauma, saper riconoscere una condizione critica, saper mobilizzare l’infortunato e prestare i primi soccorsi senza arrecargli ulteriori danni, saper collaborare con i compagni nella gestione e allertare in modo adeguato ed efficace i soccorsi.

L’appuntamento della durata di 10 ore, prevede lezioni frontali (circa il 20% della durata del corso) e per il resto del tempo esercitazioni pratiche con istruttori qualificati (uno per sei allievi). Le esercitazioni pratiche consisteranno nella esecuzione delle tecniche di base (per esempio rimozione del casco, posizionamento del collare cervicale, prono-supinazione, posizione laterale di sicurezza) e nella gestione di scenari simulati da parte degli allievi assistiti e guidati dagli istruttori.

Al termine del corso è previsto un test di gradimento, un test di valutazione scritto con domande a risposta multipla e un test pratico basato sulla gestione di uno scenario.

Portarsi casco e protezioni per le simulazioni

Il corso è rivolto a tutti i motociclisti che praticano off road.

Programma:

Ore 08.00
Saluti e ringraziamenti
Presentazioni istruttori e allievi
Definizione degli obiettivi

Ore 08.30
L’attività motociclistica in fuoristrada è una pratica ad alto rischio (presentazione dei dati della letteratura e della commissione sicurezza FMI)
Il Progetto Safe Wheels
Video dimostrativo di soccorso scorretto in ambiente naturale

Ore 09.00
Fisiologia degli apparati respiratorio, cardiocircolatorio, neurologico e locomotore
La catena del soccorso nel trauma: il metodo ABCDE (primary survey, secondary survey, allertamento del soccorso sanitario)
RCP sulla vittima di un trauma, cosa cambia rispetto all’arresto da causa non traumatica
Il trauma cranico e la sindrome da secondo impatto

Ore 10.30 – ​Coffe break

Ore 11.00
Lavoro in gruppo sul metodo ABCDE: l’allievo viene addestrato a seguire l’ABCDE, a identificare il paziente critico, ad allertare in modo adeguato il soccorso sanitario

Ore 12.00
Le tecniche da conoscere per gestire correttamente il motociclista vittima del trauma o rimozione del casco
Posizionamento del collare cervicale
Gestione della via aere
Medicazione su 3 lati di una ferita aperta al torac
Controllo delle emorragi
Bendaggio pelvic
Stabilizzazione delle fratture e immobilizzazione degli arti o prono-supinazione e log-roll

Ore 12.30
Lavoro in gruppo sulle tecniche: l’allievo viene addestrato ad eseguire correttamente le tecniche

Ore 13.30​
Video dimostrativo soccorso corretto in ambiente naturale
Il neck-brace e la pettorina: un problema per il soccorritore?

Ore 14.00 – ​ Pranzo

Ore 14.30
Dimostrazione di un soccorso con scenario simulato (la vittima indossa anche il neck-brace)

Ore 15.00
Lavoro in gruppo con scenari: gli allievi simulano un soccorso ad una vittima utilizzando tutte le tecniche

Ore 16.30 – Coffe break

Ore 17.00
La gestione delle ferite
Le ustioni
Il kit di primo soccorso per il motociclista off-road
Test di apprendimento e di gradimento Ore 18.00
Chiusura del corso, consegna degli attestati, saluti e ringraziamenti.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento