L'Atlantide dell'Adriatico: la leggenda di Valbruna

L’Atlantide dell’Adriatico: la leggenda di Valbruna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi faremo un viaggio al confine tra Romagna e Marche, più precisamente nell’affascinante zona di Gabicce e del Parco Naturale Monte San Bartolo, per percorrere le tracce della leggenda dell’ “Atlantide dell’Adriatico”

La leggenda narra, infatti, che al largo della costa tra Gabicce e Cattolica ci sia un’antica città sommersa dal mare: la città di Valbruna. Di origine romana, la città sarebbe sprofondata negli abissi in tempi remoti.

Molti sono i turisti oggi che cercano di captare qualche segno di una città scomparsa ma in realtà i tanti sopralluoghi effettuati non hanno portato nessuna prova della reale presenza.

Nonostante ciò, molti giurano di aver visto riaffiorare dall’acqua i resti della città, anzi, c’è chi dice di averne trovati diversi durante una passeggiata per questa zona. Pare siano stati ritrovati anche reperti archeologici importanti come il braccio di una statua, un capitello e uno stemma gentilizio. Ancora oggi si susseguono reperti di rocce dalle strane forme e avvistamenti particolari durante le immersioni.

Anche se le teorie scientifiche cercano di guardare la realtà e minimizzare questa illusione, la leggenda dell’Atlantide dell’Adriatico ha un grande fascino e ci piace comunque credere che realmente là sotto ci sia una città inghiottita dal mare.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continuate a mandarci i vostri suggerimenti nella sezione commenti di seguito

0 visualizzazioni giornaliere | 162 visualizzazioni mensili | 906 visualizzazioni totali

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Translate »