Condividi
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Adrián Ricchiuti è nato a Lanús nel 1978, si tratta di un calciatore argentino, centrocampista dell’Associazione Calcistica Rimini Calcio. Argentino di nascita ma italiano di origini, il nonno Armando lasciò il Molise per Lanus.

In Italia approda ’94 nella Ternana Calcio, successivamente nel Genoa, Carpi, Pistoiese, Livorno e Arezzo. Nel Rimini dal 2002, che fa salire di categoria, riportando la squadra in C1 dopo 14 anni.

Nella stagione 2004-05 il Rimini guadagna l’accesso alla Serie B fino a raggiungere il 1º posto, scontrandosi con il Napoli e l’Avellino.

Il Chico, è il soprannome dato dai tifosi,  nella stagione 2006-07 diventa capitano e la prima giornata di campionato è Rimini-Juventus, in seguito allo scandalo Calciopoli, con un risultato di 1-1, gol realizzato proprio da lui, il torneo si concluderà con il 5º posto.

Il Chico lascia il Rimini per andare al Catania nella stagione 2008-0) e la parentesi riminese si conclude con 278 partite e 55 reti tra serie C2, C1 e B.

Nel luglio 2014 ecco il ritorno di Ricchiuti al Rimini, questa volta il Serie D, quando riporta la squadra in Lega Pro con i suoi 7 gol e in quella stagione fu nominato miglior marcatore di sempre e giocatore con il maggior numero di presenze con la maglia riminese.

Un andirivieni che prosegue dopo essere stato ingaggiato da La Fiorita per i preliminari di Europa League contro il Vaduz,torna poi a Rimini per segnare la vittoria 1-3 contro la Roma e successivamente Cararrese-Rimini 3-0 tocca quota 300 presenze.

Nel 2016 rescinde il contratto con il Rimini per trasferirsi al Delta Rovigo.

Gli addii del Chico sono stati dolorosi, ma ha sempre sorriso al suo paragone con Maradona, un Maradona Riminese.


Condividi
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento