Rimini per me

Condividi
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa ti ha fatto Rimini? Come ti ha toccato Rimini? Queste cose mi chiedono spesso! Difficile spiegare, dare una risposta. Non voglio ripetermi. Ho già scritto mille volte perché mi piace Rimini, perché mi trovo benissimo a Rivazzurra con la mia seconda mamma, perché vengo quasi una o due volte al mese.

Però c’era un anno particolare a Rimini per me. Quando ho avuto la mia patente e la mia propria macchina – 1991 – ho deciso di venire anche a Novembre e Gennaio. Di solito mesi noiosi, in particolare per me che non facevo dello sport invernale.

Sono venuto a Novembre e ho visto una Rivazzurra tranquilla. Non come d’estate. Nonostante elegante. Un bel mare, una spiaggia zitta ma più larga dell’estate. La vita era dietro la ferrovia dove abitava la gente del posto.

Essendo capace di parlare l’italiano mi sono trovato benissimo. Alla sera ho detto a mia moglie di cenare al porto. Ho visto un porto pieno di nebbia, bella, sensuale, romantico col suono di una volta del faro per proteggere le barche!

E ho cenato al Ristorante dei Marinai, l’ottimo pesce in un luogo riscaldato avendo visto fuori la rotonda piena di nebbia. Emozioni più romantici della Venezia alla Piazza San Marco. Da ormai 25 anni frequento Rimini anche d’inverno.

È cambiato molto. Nel senso positivo. 1991 non ho visto tanti mercatini natalizi. Pattinaggio sul ghiaccio non c’era. Oggi avete a Rimini tre piste – incluse le Befane. Più non abbiamo noi a Graz dove è uno sport nazionale. Oggi avete un centro pieno di mercatini, trenini, vin brulé…

Da quell’anno ho passato tutti i capodanni da voi. E la Befana che in Austria non vola è un punto fisso per mia figlia da 2007. W Rimini!

Tino Karner

Carmen Lotti: Bravo, Tino. Sai sempre cogliere la vera anima di questa affascinante unica città, e lo fai da vero riminese. Noi nativi di Rimini amiamo la nostra città anche e soprattutto nella stagione invernale, quando passeggiamo sull’immensa deserta spiaggia con il vento freddo che ci arrossa le guance e ci scompiglia i capelli. O nelle giornate nebbiose che rendono suggestivo ogni panorama di Rimini. È bello vedere qualcuno che prova le stesse sensazioni piacevolissime che conosciamo noi veri riminesi. Buona giornata, Tino.

 


Condividi
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento