RITORNO ALLE ORIGINI

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sei di Rimini se… Ami ancora la tua città per i suoi fantasmagorici tramonti…

le sue splendide opere d’arte…

la sua fantastica cucina…

la sua spiaggia e il mare…

ma soprattutto se il tuo amore è stato sempre vero e ardente…

e non si è mai spento…

pur essendo cominciato tanto ma tanto ma proprio tanto tempo fa…

Cominciato così: un bimbo in braccio alla mamma!

“RITORNO ALLE ORIGINI”
Ovvero: BACK TO SQUARE ONE”.

Un tasto sbagliato, un piacevole errore e mi ritrovo indietro con la macchina del tempo a un commovente momento di tanti anni fa. Ritorno alle origini.

E se potessimo davvero ricominciare da capo? Mia madre era nota per la sua bellezza e conosciuta come brava sarta. Rivedo la sala-atelier dove lei lavorava con le sue otto giovani scolare aiutanti. Di alcune ricordo come i suoni musicali di una antica canzone o filastrocca ancora i nomi: Fernanda, Elide, Iole, Mafalda!

Vivevo in un mondo fatato di manichini, di prove d’abito, di eccitante creatività artistica. In un mondo esclusivamente di donne che continuamente a turno mi sbacciucchiavano, mi spupazzavano, mi adoravano con infinita tenerezza.

Da qui il mio grande amore per le donne e la mia ammirazione per la loro bellezza e dolcezza. Da qui anche il mio profondo senso di rispetto per loro, di reverenza e di sacro arcano timore.

Quando non ero tra le loro braccia, sgaiattolavo per terra dove mi trovavo a mio agio, eccome, a raccogliere tutti i fili colorati e i rocchetti caduti, striscioline di seta e di velluto, e i ritagli variopinti di tutti i vestiti. Da qui, il mio amore per i colori e la mia passione per le stoffe che ho sempre, anche ora, preferito a qualsiasi fiore.

Ero un piccolino adorabile!

Il mio destino era già segnato.

CAN’T WE START AGAIN… PLEASE? E se potessimo ricominciare da capo?

Giorgio Mazzotti


Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento