Sabèt vintidò Nuvèmbre

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabèt vintidò Nuvèmbre
(Sabato 22 Novembre)
———
E pèr impusèbil,mo’ andè a durmì prèst,us incòuntra zèinta!.
(Sembra impossibile,ma andare a dormire presto,si incontra gente!.In campagna,nei mesi invernali,si andava a letto presto ed era quindi facile procreare e far aumentare la famiglia.)
———-
Vóia ad lavurè sèltmi madòs,me prèima a magn la chèrna e pu a cióc l’ós!.
(Voglia di lavorare saltami addosso,io prima mangio la carne e poi succhio l’osso!.)
———-
Chi lavóra l’à una camisa,ch’in lavóra ui n’à dó!.
(Questo detto è valido anche oggi,infatti chi sà trattare affari,comandare o vivere di rendita,vive meglio di chi lavora tutto il giorno.)
———-
Quèi ià sèmpra e gàt sóra l’áròla spórch ad zèndra!.
(Quelli hanno sempre il gatto sul focolare sporco di cenere!.Era segno che quella famiglia teneva sempre il fuoco spento perchè era in miseria.)
———–
Per andè a Bagnèra un ‘s pó sbaiè,ui è snà una porta per èntrè!.
(Per andare a Bagnara non si può sbagliare,c’è solo una porta per entrare!.Bagnara è un comune in provincia di Ravenna.)
———
E nòtle un è tènt bél,l’è mità sòrs e mità usèl!.
(Il pipistrello non è tanto bello,è metà topo e metà uccello!.)
———-
Stà sèmpra atèinti me chèn ch’un bàja!.
(Stà sempre attento al cane che non abbaia!.)
———–
Bajoc,bajuchèin,se u gni fós i bajuchèin,cum chi faria i cuntadèin?.
(Baiocco,baiocchini,se non ci fossero i baiocchini come farebbero i contadini ?.Il baiocco era un soldo da 5 centesimi.)
———–
Bòn fèin ad stmèna ma tót!.
(Buon fine settimana a tutti!.)
———–

Renato Fattori


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento