Italia Nostra Rimini

Condividi
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Italia Nostra cos’è

Italia Nostra è un’associazione culturale di volontari nata nel 1955. Tutela, attraverso, osservazione e divulgazione i principi fondamentali dell’articolo 9 della Costituzione Italiana e dell’ art. 2 del Codice dei beni Culturali e del Paesaggio (Ambiente) e della promozione di uno sviluppo sostenibile.

Sia a livello nazionale che territoriale si occupa di  iniziative culturali, didattico formative, proposte di legge, iniziative editoriali, raccolte di firme, restauri, gestioni dirette di parchi (parco di Trenno) e beni culturali sempre nel rispetto del patrimonio artistico, storico e naturale italiano. Ed è organizzata in sezioni.

Italia Nostra Rimini

È la sezione dedicata a Rimini, che è un territorio ricco di storia, monumenti importanti e differenti caratteristiche ambientali.

Al momento Italia Nostra Rimini si occuperà di un territorio che si estende lungo la costa da Rimini a Cattolica.

Italia Nostra Rimini è una nuova realtà formatasi da pochi mesi ma che per costituirsi ha seguito un lungo iter come prevede lo Statuto, affiancandosi e partecipando ad incontri con le sezioni vicine (Vallate del Rubicone e dell’Uso) e con la Presidente Regionale di IN  Arch. Marina Foschi.

Il Consiglio Direttivo di IN Rimini ha votato le cariche sociali:

  • Presidente: Architetto Fausto A. Battistel
  • Vice Presidente: Sonia Fabbrocino
  • Segretario: Alessia Gattei
  • Tesoriere: Alessia Gattei (pro tempore)

Professionalità e Competenze

Il consiglio direttivo è composto da diverse professionalità e competenze: Architetti, educatori, storici, liberi professionisti, biologi, docenti di storia dell’arte e persone impiegate nell’ambito artistico e didattico.

Fausto Battistel ,Sonia Fabbrocino, Annamaria Bernucci, Uliana Vergoni, Ivan Innocenti, Guido Bartolucci , Mathis Cesari , Marco Affronte e Alessia Gattei.

Nello specifico

L’Emilia Romagna e tutta la pianura padana è un territorio enormemente antropizzato basta guardarla dall’alto di un aereo o attraverso una mappa di Google per rendersi conto di quanto territorio è stato sprecato inutilmente.

Noi che siamo architetti ci occupiamo di urbanistica, architettura tradizionale, restauro e da tempo sosteniamo il non consumo/abuso di suolo e promoviamo una  gestione territoriale assennata.

La città compatta, fermare il consumo del territorio, (un bene pubblico che va esaurendosi e che è sempre più prezioso anche per il nostro benessere economico e la nostra qualità di vita), la salvaguardia ed il risanamento dei centri storici ad esempio rispondono  perfettamente a questi principi.

La progettazione e la realizzazione di percorsi che hanno funzione educativa, formativa e sociale, ampliando l’offerta formativa scolastica, favorendo l’apprendimento attivo-diretto, per una formazione democratica della collettività, di partecipazione attiva della cittadinanza alla vita culturale, sensibile e consapevole della ricchezza e all’importanza dei beni comuni.

Migliorando la loro qualità di apprendimento e contribuendo ad arricchire le competenze sociali, civiche, interpretative e di espressione di ognuno. Già dal 1994, l’Unesco aveva posto l’accento sulla necessità di integrare l’educazione relativa al patrimonio nei programmi scolastici.

L’impegno della Sezione di Rimini avrà come obiettivi quello di occuparsi dello sviluppo culturale, sociale, urbanistico e ambientale della città.

Le parole chiave dei progetti proposti da Italia Nostra, a livello nazionale o locale di Sezione sono, oltre a patrimonio culturale, paesaggio ,ambiente e Conoscenza, cittadinanza attiva e responsabile, educazione alla partecipazione, sostenibilità ambientale, equità sociale,  anche  in collaborazione stretta con i Ministeri ed enti locali.

Per maggiori informazioni contattare:

[email protected], [email protected]

Indirizzo: Via Dante Alighieri 44 – 47921 Rimini

Tel. Fax  +39 0541 25273


Condividi
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento