Palazzo Guidi-Petrangolini

Il Palazzo Guidi-Petrangolini fu la dimora riminese dei conti Petrangolini, famiglia nobile di origini urbinate, che si trovava in corso d’Augusto, dove adesso c’è palazzo Guidi, fu praticamente distrutta a causa dei bombardamenti subiti nell’ultima guerra mondiale.

La famiglia Guidi edificò l’attuale palazzo, ricostruendo l’ex palazzo Petrangolini e nella coorte interna della struttura oggi si possono ammirare i reperti del fastoso palazzo, ovvero il pozzo e la cappella privata. La cappella privata fu edificata tra il 1926 e il 1927, progettata dal conte Petrangolini, che affrescò egli stesso.

Come era abitudine allora, i palazzi nobili prevedevano una chiesa all’interno e questa richiese l’impiego di persone dalle svariate qualifiche professionali per la realizzazione.

I Petrangolini avevano diverse proprietà e vengono ricordati come generosi e disponibili ad aiutare chi era in difficoltà. Appartennero al periodo storico in cui le ville riminesi erano le seconde case nobiliari, quando ancora Rimini era frequentata dall’alta borghesia e quando il turismo di massa era solo il futuro che sarebbe arrivato solo successivamente alla seconda guerra mondiale guerra.

Ph. Cristian Bellini

Commenti

Aggiungi un commento

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up