Gradara una città tra storia e cultura

Condividi
  • 411
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gradara (PU) è un piccolo paesino al confine tra le Marche e l’Emilia Romagna, domina dall’alto in modo strategico l’ambiente circostante, corredata da una pittoresca roccaforte, che stimola in tutti i suoi visitatori la forte curiosità medievale. La possente rocca di Gradara, del XIII-XIV secolo, fu luogo di una delle vicende tuttora molto conosciute, ad esempio la storia di Paolo e Francesca, descritta da Dante nell’Inferno della Divina Commedia.

Un luogo che fu, per via della sua posizione geografica, un crocevia di traffici e teatro di scontri tra milizie del Papato e casate locali.

La Rocca avrebbe fatto da sfondo alla storia di Francesca da Polenta, sposa di Giovanni Malatesta, con il fratello di Giovanni, Paolo detto il bello. Paolo e Francesca, leggendo estasiati la storia segreta tra Lancillotto e Ginevra, si baciarono ma vennero sorpresi dal marito di Francesca e fratello di Paolo che con un colpo di spada tolse la vita ad entrambi.

Dalla scomunica di Pandolfo Malatesta la fortezza passò sotto il dominio di altre casate e si alternarono nel tempo i Della Rovere, i Borgia, i Medici, nel ‘600 Gradara passò sotto controllo dello Stato della Chiesa.

La Rocca fu totalmente ristrutturata e riconquistò tutto il suo splendore nel 1920, acquistata dala famiglia Zanvettori e restaurata da Giuseppe Sacconi, che la riportò al periodo sforzesco.

Il borgo di Gradara merita assolutamente di essere visitato è come fare un salto nel Medioevo, poiché passeggiando tra le sue vie si respira vera e propria storia, dalla passeggiata sui camminamenti si gode di una lodevole vista.

Oltre a questo Gradara organizza svariate iniziative interessanti e “The Dragon Castle” è uno degli eventi più noti.

Paolo e Francesca “Le Baiser” Auguste Rodin

Francesca da Rimini

Gradara una città tra storia e cultura

È il borgo noto per la storia d’amore, raccontata da Dante Alighieri nella Divina Commedia, di Paolo e Francesca, raccontata attraverso gli elementi che arredano e compongono gli ambienti del famoso castello. Collocato su una rocca, questo borgo presenta panorami strabilianti, morbide colline si spalmano lungo la costa adriatica e ispide vette si intravedono guardando l’orizzonte appenninico.

Il borgo fortificato presenta una storia medievale, che viene raccontata dall’architettura e dagli elementi accuratamente conservati, che costituiscono i caratteristici angoli della Rocca Malatestiana. Il castello di Gradara è stato oggetto di domini, in particolare malatestiani e sforzeschi e la sua posizione geografica strategica lo ha reso sin dai secoli più antichi un crocevia di traffici economici, politici e sociali.

Genti, provenienti da ogni dove del mondo medioevale, hanno reso la fortezza protagonista di scontri militari tra il Papato e le casate marchigiane e romagnole. Oggi è uno sfondo incantevole che ospita turisti incuriositi da una storia così intensa.


Condividi
  • 411
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento