Delibere congresso di stato

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il congresso di Stato della Repubblica di San Marino è l’organo di riferimento  composto da segretari di Stato, in  numero non superiore a dieci, nominati dal consiglio grande e generale di norma fra i propri componenti.

Ad ogni Segretario di Stato possono essere affidate deleghe aggiuntive sempre in riferimento agli obiettivi contenuti nel programma di governo approvato ed, ogni segretario di Stato, nel proprio ambito di attività, ha responsabilità politica individuale. L’incarico di Segretario di Stato non può superare il massimo di dieci anni consecutivi e la successiva nomina non può avvenire se non trascorsi cinque anni dalla conclusione dell’ultimo mandato.

Ecco un elenco dettagliato dei I”dicasteri” (deleghe politico-amministrative) istituite dalla normativa  in vigore:

affari esteri , affari interni,  finanze e bilancio, istruzione e cultura, sanità e sicurezza , territorio e ambiente, lavoro, industria, artigianato e commercio, giustizia e turismo .

Le funzioni del congresso di Stato possono essere raggruppate in  funzioni di indirizzo politico-amministrativo, definendo gli obiettivi ed i programmi da attuare; in attività amministrativa; in  politica internazionale della Repubblica;in  iniziative legislative; i  regolamenti per disciplinare le modalità di esecuzione delle leggi, l’organizzazione e il funzionamento dei pubblici uffici.

 I Segretari di Stato hanno diritto di partecipare alle sedute del Consiglio Grande e Generale, senza diritto di voto ma con facoltà di intervenire. Hanno l’obbligo di partecipare nel caso in cui il Consiglio Grande e Generale lo richieda.

Il congresso di Stato emana provvedimenti in forma collegiale sotto forma di delibera congressuale. Generalmente è necessario che la delibera venga  redatta per iscritto seguendo uno schema base contenente nel preambolo l’indicazione delle norme, delle circostanze, delle motivazioni in base alle quali è emanata.

E’ compito del segretario di Stato per gli affari interni di redige il verbale delle sedute. L’Ufficio della Segreteria Esecutiva del Congresso di Stato si occuperà di conservare il materiale cartaceo di riferimento con  argomenti trattati, e la  comunicazione delle delibere  congressuali. Le delibere, firmate in calce dal segretario di Stato per gli affari interni, sono raccolte e numerate progressivamente per seduta. Esse vengono inviate alla Reggenza, ai segretari di Stato, agli uffici che ne curano l’esecuzione ed ai privati direttamente interessati.

La raccolta delle delibere, tranne quelle espressamente dichiarate riservate, è di norma in forma  pubblica e può essere consultata da tutti i cittadini, infatti le delibere sono  anche pubblicate  nel sito della segreteria di stato.


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento