Museo e pinacoteca San Francesco

C’è chi giunge a San Marino per beneficiare appositamente delle sue bellezze e, magari per ammirare i pregevoli complessi architettonici disposti in loco. Oltre ciò l’arte ci manifesta maggiormente nei luoghi di culto e cosa meglio di un muso può davvero essere espressione di bellezza e virtù.

Gli appassionati e curiosi avranno sentito parlare del  Museo e della pinacoteca di San Francesco,  fondato nel 1361, annesso alla chiesa omonima e adiacente al convento dei frati francescani. Il museo venne inaugurato nel 1966 ed allo stato odierno solo le mura esterne conservano le caratteristiche originali.

Cosa potrebbe spingere i curiosi a giungere in questo luogo?

In primis le pitture seicentesche  del Guercino, Gerolamo Marchesi da Cotignola e Nicolò Liberatore detto l’Alunno , ospitate nelle logge dell’antico chiostro del Convento francescano, risalente al ‘400.

Analizzando la disposizione spazio-temporale avremo:

nella prima loggia il “Presepio e San Sebastiano” un affresco del quattrocento, croci, perle  del ‘300-‘400 e vari arredi sacri assieme al  quadro “Crocifisso e San Francesco” del quattrocento.

Nella seconda loggia si nota l’affresco dei  “Quattro Evangelisti “, di Antonio Circignani detto il Pomarancio, il quadro “Sant’Ignazio e San Francesco Saverio” della scuola di Guido Reni. Di rilievo la Madonna di Se­bastiano Conca (1680-1764) e anche “San Francesco d’Assisi che riceve le stimmate” del Guercino.

Nelle vicine stanzette a parte, è conservata una Madonna forse di Raffaello e un San Giovanni Battista di Giovanni Lanfranco. Come non resistere al richiamo della bellezza e dell’arte in ogni sua forma? Un tripudio per i sensi  che amano gioire in armonia e libertà.

Via Basilicius – 47890 San Marino
tel. 0549 885132

Commenti

Aggiungi un commento

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • chat
    Aggiungi un commento
    keyboard_arrow_up